In Primo Piano...

img_224rinaldi

14 giugno 2016: premio “Dies Virtutis” all’Abfo

Anche quest’anno il Lions Club Taranto Host, con alla guida il Presidente Mario Rinaldi, nel Dies Virtutis ha consegnato un riconoscimento d’onore a coloro che si sono distinti per aver trasfuso, nella Leggi tutto »

ugo romano

Campagna Fedora Romano: 42 km in nome dell’amore

Copenaghen 2016: una maratona in ricordo della propria madre, un “fioretto simbolico”, la forza di volontà di una persona che è riuscita in un’impresa, pur non avendo esperienza e grande preparazione atletica Leggi tutto »

29 Aprile 2016: Zia Caterina arriva al Centro Abfo!

E’ stato davvero un pomeriggio bellissimo, trascorso all’insegna della gioia. L’arrivo della ormai nota Zia Caterina e del suo taxi super colorato al Centro Abfo è stato un vero e proprio regalo per tutti noi, soprattutto per i tanti bambini che non hanno esitato ad acclamarla a gran voce al suo arrivo. “Come fai a rendere i bambini così felici?” chiede Michela, una bambina appartenente ad una delle famiglie assistite dal Centro Abfo: “per essere felici bisogna cercare di fare sempre il meglio, finché possiamo! Perché si può essere felici in qualsiasi momento, in qualsiasi luogo. Anche in ospedale!”. La sua storia di profondo amore, così simile a quella della nostra Associazione, ci rende ancor più vicini e non possiamo che essere onorati per averla avuta con noi in questo pomeriggio di festa. Un sincero ringraziamento va anche ai nostri amici dell’associazione Mr. Sorriso che hanno allietato la serata con la loro inconfondibile allegria.

Pasqua 2016, giro in Città Vecchia con uova e giocattoli

Venerdì 25 marzo, prima tappa, Città Vecchia: lo avevamo annunciato con qualche telefonata e una folla di bambini, non appena intravisto il furgoncino Abfo all’ora concordata, ha riempito Piazza Fontana venendoci incontro… Così, tra abbracci e auguri di buona Pasqua, è iniziato il giro dei volontari Abfo per i “nostri” bambini che anche quest’anno hanno potuto ricevere ognuno un uovo di Pasqua e giocattoli di tutti i tipi. I loro sguardi e visi felici non fanno altro che …

Venerdì 11 marzo 2016: inaugurazione sala conferenze “Francesco Pignatelli” e undicesimo compleanno Abfo

Le persone speciali non vanno mai via. Restano in forme diverse tra noi. Chi ha avuto l’onore e il privilegio di conoscere Francesco sa bene che quando diciamo ‘speciale’, ci riferiamo a un mondo di straordinaria bellezza . Francesco quando lo incontravi non ti salutava semplicemente, no. Ti avvolgeva col suo sorriso unico, ti travolgeva con la sua energia, ti incantava con la sua brillante ironia. Ma in realtà sbagliamo ad usare il passato. Perché il suo sorriso, la sua energia, continuano a compiere un magico incanto su tutti noi. La famiglia Abfo venerdì sera alle 20.30 festeggerà il suo undicesimo compleanno e siamo ben lieti di comunicare che in questa occasione inaugureremo la sala conferenze che porterà il nome di Francesco Pignatelli. È come se parte di lui, da sempre amico e sostenitore dell’Abfo, ci continui a sostenere da lassù. Col sorriso che tutti abbiamo ben stampato sul cuore.
Ne siamo onorati.
Vi aspettiamo per brindare insieme alla Vita.
Venerdì 11 ore 20,30, presso il Centro di Solidarietà Abfo in via Lago di Montepulciano 1

22 gennaio 2016: inaugurazione poliambulatorio medico per bambini e famiglie indigenti di Taranto

Un traguardo importante, permetteteci di dirlo. Il 22 gennaio, presso il Centro Abfo, ha avuto luogo l’inaugurazione del progetto “Il mio dottore” con l’attivazione di diversi ambulatori medici specialistici rivolti a persone e famiglie indigenti della città di Taranto, in particolar modo bambini. Alcune centinaia di persone hanno partecipato all’evento, facendo visita alla sede Abfo nonostante si trattasse di un venerdì pomeriggio. Presenti, tra gli altri, anche il Direttore generale della ASL di Taranto, Avv. Rossi, il Direttore Sanitario, dott.ssa Leone, e il Direttore del Dipartimento di Prevenzione, dott. Conversano.
Saranno avviati i servizi di odontoiatria, oculistica, pediatria, dermatologia, otorino, medicina generale e preventiva. Oltre 30 medici di Taranto saranno impegnati a titolo di volontariato in un progetto che almeno per alcuni aspetti rappresenterà forse …

L’inverno non avrebbe aspettato. Per l’esperienza profughi non un addio, ma un arrivederci…

Era il 10 aprile del 2014. In città aumentavano gli sbarchi di profughi provenienti dal sud del mondo. Quella sera nessuna struttura della provincia aveva dato disponibilità per ospitare cinquanta bambini eritrei, malnutriti e spaventati. Fino a quando non fummo contattati dalla Prefettura di Taranto… Nella sede Abfo, tutti abbracciati tra loro per timore di essere divisi e senza alzare lo sguardo, rifiutavano perfino il cibo e l’acqua. E leggevamo il terrore nei loro occhi. Siamo entrati in punta di piedi nell’accoglienza dei migranti. Semplicemente perché ci fu richiesto di rispondere ad una emergenza umanitaria.

Il Centro Abfo, nato per aiutare famiglie tarantine in difficoltà e persone senza fissa dimora che ogni notte trovano un letto caldo, si è trasformato in un Centro operativo h24. Da noi sono passati quasi 300 profughi rimasti spesso solo pochi giorni. La maggior parte sono partiti per i paesi del Nord Europa. Ma per altri …